Cirgeo: il lato informatico e di ricerca applicata della geografia

esempio Gis
esempio Gis

Segnaliamo qui un corso “WebGis- MapServer“, per chi fosse interessato.

Nel variegato (ma non molto diffuso) mondo della geografia, cioè di chi cerca di dare connotati nuovi al “pensiero geografico” e alle applicazioni scientifiche e culturali che la geografia può dare alla società (uno dei temi cari alla geografia, anche se non il solo, è un progetto mirato di “trasformazione virtuosa del territorio”), c’è chi opera, con forte disciplina, su piani diversi (il paesaggio e l’ambiente visto dal lato economico, o geomorfologico, o antropologico, storico, delle tradizioni e culture delle comunità che lo vivono etc.). Il piano di ricerca e proposta che proponiamo in questo articolo,  è un “sapere geografico” improntato alla “ricerca applicata alla realtà”,  e appunto potremmo definirlo una “geografia scientifica applicata ai bisogni di un Territorio sempre più complesso”. In particolare vi parliamo dei GIS.

I Sistemi Informativi Territoriali (GIS) (vedi in questo blog “cos’è un GIS?” scritto il 23 dicembre scorso) costituiscono oggi uno strumento sempre più diffuso sia negli uffici tecnici delle amministrazioni pubbliche, sia nel mondo delle professioni. Una sempre maggiore disponibilità di dati territoriali e parallelamente lo sviluppo di software sempre più versatili e potenti rende i GIS strumenti preziosi, ed a volte indispensabili, nella gestione dei dati e nella pianificazione territoriale. A Legnaro (15 chilometri da Padova) c’è un laboratorio di ricerca e formazione di personale su questo importante ramo di “geografia applicata”. Si chiama Cirgeo.

I corsi di formazione di Cirgeo. CIRGEO (la sigla sta per “Centro Interdipartimentale di Ricerca in Cartografia, Fotogrammetria, Telerilevamento e Sistemi Informativi Territoriali-SIT”) è appunto un laboratorio di ricerca che si occupa di misurazione delle caratteristiche del territorio mediante sensori remoti ed elaborazione dati ai fini del monitoraggio dell’ambiente e della rappresentazione del territorio; e Cirgeo ha sede nell’edificio “Pentagono” ad Agripolis all’Università di Agraria di Padova (Agripolis è il campus a Legnaro, come detto 15 km da Padova). CIRGEO conduce attività di ricerca e sviluppo che riguarda lo stato dell’arte del rilievo e della rappresentazione del territorio. A questo scopo accoglie ricercatori, dottorandi, laureandi, tesisti, sia dell’università di Padova che di università esterne. Si occupa di corsi di perfezionamento, di aggiornamento e di formazione generica su queste tematiche.   Come tecnologia CIRGEO si avvale di software e hardware sviluppato dal proprio personale oppure testato e validato sul campo.

Oltre quanto sopra, CIRGEO è impegnato a promuovere scambi internazionali tra gruppi di lavoro nel campo della geomatica mediante partecipazione attiva e hosting di workshop e convegni. E vuole offrire a a Comuni, Province, Comunità Montane, Servizi Forestali, ARPA, Consorzi di Bonifica, Genio Civile, liberi professionisti e neolaureati, dei corsi di formazione specifici sull’uso del GIS e dei sistemi GPS.

IL CORSO “CIRGEO” che volevamo segnalare agli interessati

In questi giorni Cirgeo propone un corso di “Introduzione alla programmazione WebGIS-MapServer“, che si terrà a Legnaro il 4, 5, 6 febbraio prossimi.
Le iscrizioni si chiudono lunedì prossimo 2 febbraio e avvengono dal sito: http://www.formazione.cirgeo.unipd.it
Il docente è il Dott. Francesco Pirotti, Ricercatore presso la Facoltà di Agraria.
Il corso propone di formare all’utilizzo pratico degli strumenti WebGIS messi a disposizione da UMN Mapserver e da librerie come Postgis e GDAL/OGR insieme agli applicativi necessari per inizializzare un server Web  Apache ed un server DBMS Postgres.  Si vuole  partire dall’impostazione di una pagina web dedicata con la semplice produzione di carte tematiche fino all’utilizzo della programmazione mediante PHP-mapscript che permette di utilizzare l’API di mapserver per eseguire operazioni di consultazione e di analisi di dati vettoriali e raster.
Verrà spiegato come creare un file di parametri per mapserver e come modificarlo tramite script via web, per poi pubblicare i risultati on-line in modo interattivo.  Verranno illustrate le tecniche  per ottimizzare l’accesso unificato ai file e per compiere operazioni di tipo geometrico sui dati.
Alla fine del corso i partecipanti avranno accesso agli strumenti necessari per utilizzare al meglio UMN Mapserver e per ottimizzarne l’applicazione per scenari diversi.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...